Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

"la Fede e le Opere: infinito conflitto? Come uscirne?"
Prof. Ettore Gotti Tedeschi, banchiere

Prezioso intervento del Prof. Ettore Gotti Tedeschi . L'intervento dal titolo "La Fede e le Opere: infinito conflitto? Come uscirne?" ha permesso con autorevolezza di inoltrarci sulle complicate tematiche economiche . Riportiamo alcuni passaggi che riteniamo importanti, certi che diano il sufficiente spunto di curiosità per la visione dell'incontro........ buona visione ...Papa Benedetto XVI riprende magistralmente la Humanae Vitae e la Populorum Progressio , sempre di Paolo VI , per spiegare la crisi economica conseguente il rifiuto della vita umana da parte di una cultura sempre più nichilista, che non sa più distinguere tra fini e mezzi e lascia ai mezzi ( l'economia ) prendere autonomia morale , contraddire le leggi naturali legate alla vita umana e produrre danni all'uomo stesso. Le mie non sono teorie, sono tesi provate , riconosciute anche da un grande Pontefice , razionale ed intellettuale come Benedetto XVI . E veniamo a Bruxelles. Se noi cattolici difendiamo la vita umana , ciò viene letto come difesa della Creazione . Il nichilismo dominante rifiuta la Creazione , spiega tutto con la scienza e l'evoluzionismo L'uomo "deve" esser solo un animale intelligente e la sua dignità quella di un bacillo evoluto , ma necessario alla crescita dell'economia ...quando si riconosce che senza natalità il PIL crolla e non si assorbono i costi fissi ( sanità,pensioni...) , non si permette il sostegno della imposizione fiscale , ecc. Il laicismo cartesiano ( francese soprattutto) ha scoperto, prima di noi cattolici senza più idee, fede e coraggio , che senza figli si perde ricchezza e potere , così stimola la natalità, sostiene persino la famiglia con incentivi. Ma perchè lo fa ? Per amore alla vita , alla famiglia o per rafforzare keynesianamente la domanda e sostenere la produzione ? Noi cattolici influenzati da teologi che ignorano i richiami dei Pontefici , influenzati da cattoprogressisti ignavi , che sostengono che non si deve gravare sulle giovani coppie con l'impegno di figliare , stiamo perdendo persino la leadership nella difesa della vita . Le mie non sono teorie , quelle di Malthus e dei neomaltusiani che mi attaccano da anni, sono teorie . Le mie,cioè quelle del magistero della Chiesa , soprattutto quelle di Papa Paolo VI, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI, sono la verità, che io ho solamente ,ma per primo, utilizzate per spiegare con ogni analisi necessaria, che la crisi economica in corso è dovuta al crollo della natalità nel mondo occidentale. Ma io ho solo fatto il mio mestiere di economista cattolico, la verità e la saggezza in questo principio è nel Magistero della Chiesa. Ma le Encicliche sono veramente lette, studiate, discusse ? ..... Proviamo a rileggere Caritas in Veritate , alla conclusione Benedetto scrive che in questo mondo , gli uomini, quando devono cercare di risolvere una situazione di crisi cambiano gli strumenti , i modelli di governance , le organizzazioni. Ma dice Benedetto che poiché sono gli uomini che , usando male gli strumenti provocano le crisi, invece di cambiare gli strumenti si devono cambiare gli uomini. Ora , poiché ciò è indiscutibile, cambiare gli uomini ci vuole tempo , ci vogliono uomini disponibili a cambiare , ci vogliono maestri capaci di cambiarli , ecc. Ma la crisi in corso non aspetterà , potrà solo peggiorare se non si prendono vere iniziative immediate. E chi le prende ? Chi saprebbe cambiare gli uomini ? ridare loro il senso perso della vita? delle azioni ? Lo può solo fare un intervento miracoloso . Non so se lo meritiamo. Ma nel frattempo la Divina Misericordia ci ha dato Papa Francesco. Che sta dando messaggi di cambiamento del cuore dell'uomo . E ciò mi riempie di speranza concreta .

ozio_gallery_jgallery
DOVE SIAMO